Provincia di Treviso - Regione Veneto

Riconoscimento invalidità civile e handicap


Dal primo gennaio 2010 i moduli per lo stato di accertamento e riconoscimento delle minorazioni civili (invalidità e cecità civile, sordità), dell’handicap (Legge 104/1992) e della disabilità (Legge 68/1999) non sono più a disposizione nel Comune.

La domanda di accertamento di invalidità, handicap e disabilità si presenta all’INPS. Le competenti Commissioni ASL sono integrate da un medico INPS.

La certificazione medica va richiesta al medico curante (medico certificatore).

Basandosi sui modelli di certificazione predisposti dall’INPS, il medico deve attestare la natura delle infermità invalidanti.

Una volta in possesso del certificato, il cittadino può presentare la domanda di accertamento attraverso gli enti abilitati: associazioni di categoria, patronati sindacali, CAAF, altre organizzazioni.

In questa fase si abbina il certificato rilasciato dal medico (presente nel sistema) alla domanda che si va a compilare.

Nella domanda sono indicati i dati personali e anagrafici, il tipo di riconoscimento richiesto (handicap, invalidità, disabilità), le informazioni relative alla residenza e all’eventuale stato di ricovero.

Per ogni domanda inoltrata, il sistema genera una ricevuta con il protocollo della domanda e l’indicazione della data, del luogo e dell’ora della visita.

Nella stessa ricevuta vengono indicate alcune informazioni e raccomandazioni al cittadino.

Viene rammentato di presentare al momento della visita la documentazione sanitaria in originale o in copia conforme. Viene inoltre ricordata la possibilità di richiedere la visita domiciliare in caso le condizioni di salute siano tanto gravi da rendere intrasportabile la persona.
 
Per informazioni in merito ad agevolazioni fiscali, eliminazione barriere architettoniche, agevolazioni acquisto e pagamento bollo auto e altro è consultabile il sito www.handylex.org

torna all'inizio del contenuto