Provincia di Treviso - Regione Veneto

Ampliamento orari attività di servizi alla persona (barbiere, acconciatore, estetista, tatuatore e piercing)

Pubblicata il 15/05/2020

IL SINDACO
Premesso che:
  • il Consiglio dei Ministri, preso atto della dichiarazione di emergenza internazionale di salute pubblica dell’Organizzazione Mondiale della Sanità del 30 gennaio 2020, con deliberazione del 31 gennaio 2020 ha dichiarato lo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 per il periodo di 6 mesi e quindi a tutto il 31 luglio 2020;
  • con successivi decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri di data 23.02.2020, 25.02.2020, 01.03.2020, 04.032020, 08.03.2020, 09.03.2020, 11.03.2020, 22.03.2020, 01.04.2020, 10.04.2020 e 26.04.2020, sono state introdotte misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 che normano fondamentalmente il principio di distanziamento sociale quale regola fondamentale di contrasto della diffusione del contagio da virus;
  • con atti del ministero della Salute, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Capo del Dipartimento della Protezione Civile sono state prescritte disposizioni attuative delle norme sopra citate;
Preso atto delle varie ordinanze del Presidente della Giunta Regionale del Veneto in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19;

Vista la normativa vigente, che ancora sospende queste attività, ma considerato l’apertura del Governo alla richiesta delle Regioni sulle possibili riaperture anticipate dal 18 maggio p.v. in base ad esigenze territoriali;

Evidenziate tutte le prescrizioni igienico-sanitarie, stabilite a livello statale e regionale, in particolare per le attività commerciali aperte al pubblico; le stesse dovranno essere rispettate dalle attività di servizi alla persona, oltre agli eventuali protocolli integrativi che potrebbero essere emanati a livello regionale;

Visto il vigente regolamento comunale per la disciplina delle attività di barbiere, acconciatore, estetista, tatuatore e piercer;

Dato atto che gli esercizi in oggetto possono restare aperti al pubblico in tutti i giorni della settimana dalle ore sette alle ore ventidue non superando comunque il limite delle tredici ore giornaliere e che sono tenuti ad osservare la chiusura domenicale e festiva salve le giornate di deroga concesse dal comune;

Considerato che l’Amministrazione Comunale intende facilitare la ripresa delle attività produttive interrotte dall’epidemia di COVID-19 fermo restando l’adozione di ogni precauzione utile a salvaguardare la salute degli operatori e della cittadinanza;

Ritenuto di permettere alle suddette imprese artigiane di ampliare le fasce orarie per meglio gestire la ripresa delle attività adeguandosi ai protocolli sanitari in essere;

Considerato l’evolversi della situazione epidemiologica;

Vista la L.R. Veneto 23 ottobre 2009 n. 28 “Disciplina dell’attività di acconciatore” e successive modifiche;

Vista la L. 4 gennaio 1990 n. 1 “Disciplina dell’attività di estetista” e successive modifiche;

Vista la L.R. Veneto 27 novembre 1991, n. 29 “Disciplina dell’attività di estetista” e successive modifiche;

Visto l’art. 50 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 e successive modifiche;

 
DISPONE

la deroga alle chiusure nelle domeniche e nelle giornate festive a partire dal 18 maggio 2020, o dall’eventuale diversa data di ripresa delle attività che sarà disposta dagli organi competenti, fino al 31 luglio 2020;
 
INFORMA

che contro il presente provvedimento può essere proposto ricorso al T.A.R. del Veneto entro 60 gironi o, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione dell’ordinanza all’Albo Pretorio.

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ORDINANZA SINDACALE N. 9-2020.pdf 146.88 KB

Categorie Ordinanza

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto