Fra Raffaello di Sant'Eulalia (sec. XVII) - Religioso

Nato Ziliotto, si fece frate. Allievo del convento di S. Girolamo dei frati francescani in Asolo “fu teologo insigne e di grande memoria, occupato nei gradi più ragguardevoli della riformata sua religione”.
Dopo aver ricoperto, per due volte, l’ufficio di definitore provinciale dei frati cappuccini della Provincia Veneta di S. Antonio, venne eletto ministro provinciale una prima volta dal 1665 al 1668, una seconda volta nel 1675. Non compì il triennio, perché morì nel convento di San Bonaventura, a Venezia, il 3 settembre 1675. Donò al proprio paese 16 reliquie insigni di martiri. Una via del paese porta il suo nome.
torna all'inizio del contenuto